top of page

Diario di una casa, capitolo 1°: fare chiarezza mentale

A fine Aprile 2023 io e la mia ragazza abbiamo preso la decisione più importante della nostra vita; dopo 6 anni di relazione (e alla soglia dei trenta) abbiamo voluto ufficializzare la nostra vita insieme andando a convivere.

L'idea dell'affitto era allettante, e sicuramente con il senno di poi l'avremmo valutata più a fondo: quando acquisti una casa (per quanto tu possa essere preparato) le spese che ti trovi ad affrontare sono davvero tante, e a volte ti fanno dubitare di aver fatto la scelta giusta.


Ora che siamo quasi alla fine delle ristrutturazioni credo di poter affermare che acquistare casa, invece che affittare, sia stata la scelta giusta per noi.



Fare la scelta giusta è fondamentale, mettersi a tavolino senza filtri, parlare in primis con il proprio partner delle proprie possibilità e di ciò che si vuole è la prima cosa da fare, il rischio è quello di vagare per mesi tra una casa e l'altra, magari anche molto diverse tra di loro, senza mai arrivare ad una conclusione.


Cosa ci ha portato ad acquistare, e quali erano i nostri bisogni principali?


  • Spesso avere una visione molto lontana nel tempo può risultare un po' superfluo; quando si pianifica è difficile che le cose vadano esattamente come previsto, per quanto riguarda l'acquisto o l'affitto di una casa avere "un'idea" di futuro è fondamentale: tra i nostri bisogni c'è quello di avere uno spazio completamente nostro da poter personalizzare secondo il nostro gusto, abbiamo cercato uno spazio che si potesse trasformare, che non fosse necessariamente gigantesco ma che potesse piuttosto soddisfare le esigenze che mutano negli anni e che non sono necessariamente le stesse di oggi. Una casa di proprietà ti può dare questo, una casa in affitto non sempre, bisogna avere la fortuna di trovare un proprietario molto aperto a venirti incontro.


  • Molte persone non credono più nella casa di proprietà come "investimento", io ci credo ancora se trattato come tale. Non credo che questa sarà la casa definitiva, quella dove mi vedo invecchiare, però sono convinto che sia la scelta migliore per il presente e chissà che un giorno questa scelta non possa diventare un piccolo investimento (questi sono i piani).


  • Uno dei motivi fondamentali che ci ha fatto acquistare questa casa piuttosto che altre è l'incredibile vicinanza alle le persone importanti della nostra vita, famiglia, genitori... Anche i rispettivi lavori sono a mezz'ora di strada, veramente comodi da raggiungere.


  • La volontà di entrambi era quella di vivere in un contesto tranquillo, dove uscendo di casa non avremmo trovato il traffico cittadino ma piuttosto la tranquillità di un piccolo paese in movimento: sappiamo bene come l'aria delle città negli ultimi anni sia sempre più pesante e inquinata, per noi è importante vivere il più lontano possibile da questo, a costo di rinunciare a quelle comodità che può offrire la città.


Capire in primis cosa si desidera è fondamentale: una volta fatto l'acquisto o firmato il contratto di affitto in caso di ripensamento è molto più difficile cambiare, confrontarsi con se stessi o con il proprio partner è fondamentale per poter trovare ciò che si desidera.


La ricerca di una casa non è una cosa semplice, e non è qualcosa che può essere fatta quando non si ha consapevolezza.


Ora che siamo quasi alla fine delle ristrutturazioni non vediamo davvero l'ora di cominciare questo capitolo completamente nuovo della nostra vita, spero di poter portare con noi la maggior parte di voi attraverso i prossimi articoli dove vi parlerò degli spazi, delle rifiniture, delle scelte giuste o sbagliate che abbiamo fatto, delle scelte di design e dei negozi ai quali ci siamo affidati per la scelta dei mobili, parleremo di "fai da te" perché molte delle cose sono state fatte in questo modo, parleremo di burocrazia e di quanto sia facile o difficile ottenere un mutuo oggi e i tempi necessari per farlo.

In breve voglio condividere su questo blog e con chiunque lo leggerà tutta la mia esperienza acquisita nell'ultimo anno, perché di cose belle da raccontare ne sono successe molte, ma altrettanto vale per le cose stressanti e molto complesse.


Grazie se deciderai di restare con me,

un saluto.






113 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page