top of page

Parole di design: consapevolezza

Aggiornamento: 29 dic 2022

Cosa si intende per “consapevolezza” nel design?


Consapevolezza non vuol dire nient’altro che avere coscienza di qualcosa; essere consapevoli nel design vuol dire prestare la propria attenzione ai problemi di progetto che possono nascere durante lo sviluppo, o (ancora più di frequente) quelli che nascono prima che il progetto abbia inizio. La consapevolezza è una di quelle capacità fondamentali in un designer poiché a fine progetto ne determina l’effettiva funzionalità: un designer che non si pone il problema di essere consapevole non arriverà mai all’obbiettivo finale che è quello di “vendere” il proprio progetto/prodotto.


Esiste una "filosofia” di progettazione che fa parte del così detto “design consapevole” legata principalmente al mondo del riciclo e dell’ecodesign dove l'oggettività dei problemi legati allo sfruttamento delle materie prime o il problema dello smaltimento dei rifiuti fa porre ai designer centinaia di domande in merito rendendoli consapevoli sull’argomento.

Personalmente ritengo che ogni progetto di design, indipendentemente dal "mondo" di cui fa parte debba necessariamente avere la sua buona dose di consapevolezza.


Fammi sapere cosa ne pensi di questa considerazione, se la pensi come me oppure no così che il confronto possa aiutarci a diventare tutti più consapevoli.

67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page