top of page

Legno in bagno, si o no?

Il legno è un materiale intramontabile e difficilmente smetterà di essere utilizzato all’interno delle nostre case. Fino a poco tempo fa veniva scelto solo all’interno di arredamenti classici, ben lungi dall’essere accostato a uno stile più moderno, solo ultimamente con la diffusione dell’ecodesign e grazie l’affermarsi di tendenze provenienti dal nord Europa, il legno è tornato ad essere il protagonista indiscusso delle case. Poiché “moderno” non significa freddo, il legno da moltissimo calore agli spazi, tanto è vero che viene utilizzato moltissimo per le pavimentazioni, elemento architettonico che ha decisamente una grande importanza e visibilità all’interno dell’abitazione. Molte persone si trovano in difficoltà nel momento in cui devono decidere se inserire elementi di legno all’interno di un bagno, ma sono tutte fondate queste preoccupazioni?

Ora proverò a rispondere ad alcune delle domande più frequenti sull'argomento:


Il legno in bagno si rovina?


Sicuramente il legno in bagno non ha la stessa resistenza della ceramica o del marmo, ma sono dell’idea che non sia un elemento da scartare a priori, infatti bastano pochissimi accorgimenti per far si che il legno abbia una più ampia durata:


  • Innanzitutto non utilizzare detergenti abrasivi che potrebbero andare a rovinare il sottile “film protettivo” presente sul legno, nel caso il legno non fosse trattato ne sconsiglio l’utilizzo in bagno oppure sarà necessaria un’attenta cura di esso.


  • Asciugare sempre bene l’ambiente: può essere una cosa scocciante, ma asciugare bene l’ambiente e far prendere aria al bagno possono allungare di molto la durata della vita utile del legno.


  • Nel caso vi fosse un pavimento in legno (obbligatoriamente trattato), consiglio l’utilizzo di tappeti capaci di assorbire l’acqua, facilmente rimovibili e asciugabili.


IMperfect-design-designer-Daniele Vai-legno-legno in bagno si o no-blog


Con quali colori posso abbinare il legno?


Il legno può essere abbinato con moltissimi colori, quelli più adatti al bagno sono certamente il bianco o i colori tenui che ne ricordano i toni, ma se si desidera staccare del tutto è possibile abbinare il legno anche a colori molto accesi come il giallo, il rosso, il blu, tonalità che vanno a creare un ambiente più moderno, ma con le quali è molto più facile sbagliarsi.



IMperfect-design-designer-Daniele Vai-legno-legno in bagno si o no-blog


È possibile usare il legno dentro la doccia o la vasca?


Certamente si, basti pensare a come viene sfruttato all’interno delle saune o nelle spa dove il livello di umidità è molto alto, eppure l’ambiente è fatto interamente di legno: il legno migliore per questo tipo di installazione è il teak, utilizzato anche sugli yacht è un legno idrorepellente, resiste alla salsedine e agli agenti atmosferici.



IMperfect-design-designer-Daniele Vai-legno-legno in bagno si o no-blog

Quindi consiglio di usare il legno in bagno?


Certamente si, purché sia adeguatamente trattato: il bagno è il luogo della casa dove c'è maggiore privacy, dove una persona tende a prendersi più cura di se stesso e i toni caldi del legno aiutano la mente a rilassarsi e a riconnettersi con un mondo più "naturale" e meno "artificiale".


Spero di aver chiarito un po’ dei dubbi che si possono avere sull’argomento, nel caso dovessi avere altre domande non esitare a farle nella sezione dei commenti, prometto che cercherò di chiarirne il più possibile, non dimenticare di mettere like e condividere!

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page